Donna poco allineata, voce raffinata, un’artista vera, ecco Mara Redeghieri. Dopo essere uscita dagli Üstmamò e dopo aver scritto anche per altri (ha firmato, tra le altre, la bellissima “Meravigliosa Creatura” per Gianna Nannini), torna con un inno alla libertà e alla resistenza senza tempo. Ad alcuni brani tratti dall’album Recidiva si aggiungono infatti canti, scritti e poesie che testimoniano le esperienze degli “ultimi”. Dal concerto emergerà un parallelo tra passato e presente, che nelle intenzioni dell’artista mette in evidenza “la identica disperazione e tribolazioni dei poveri e degli oppressi”.

Info e prenotazioni: anselmi10@virgilio.it
Cell.3392796748